Kasparhauser





Rivista di cultura filosofica

2017


Home

Ricerche

Culture Desk

L'Affaire Hannah Arendt
Heidegger e i Quaderni neri
Deleuze vent’anni dopo

Ateliers

Antropologia
Estetica
Etica
Filosofia italiana
Geofilosofia
Economia
Phaenomenologica
Politica
Psichiatria
Teologia
Transmoderno

Chi siamo

Info






Kasparhauser ISSN 2282-1031

L’Affaire Hannah Arendt
A cura di Marco Baldino



2017

Marco Baldino
Il dispositivo Arendt-Deleuze e il nuovo antisemitismo

In primo luogo vorrei tentare di rimettere sulle gambe una questione che ha subito nel tempo un rovesciamento complicato: il sionismo è il movimento politico internazionale il cui fine fu ed è l’affermazione del diritto all’autodeterminazione del popolo ebraico mediante l’istituzione di uno Stato ebraico. Tale questione assume un aspetto del tutto nuovo dopo l’Olocausto. L’Olocausto ha ricostituito la differenza ebraica. La manifestazione storica di questa differenza è “Israele”. La questione di Israele non può essere disgiunta dal fattore identitario-resistentivo ebraico.


2016

Francesca Brencio
Hannah Arendt e Martin Heidegger. Della fedeltà

Fedele alla radicalità che il pensare impone: senza trappole, senza artifici, senza amori impersonali (come le fu rimproverato da Scholem in occasione del suo scritto su Eichmann), fedele a quel cammino che le fu indicato appena diciannovenne.



Jean-Louis Vullierme
Della perdita di saggezza in filosofia.
A proposito di un libro di Emmanuel Faye: Arendt et Heidegger. Extermination nazie et destruction de la pensée

Analizzare l’influenza di Heidegger sul pensiero di Hannah Arendt è uno sviluppo legittimo in Emmanuel Faye, il cui lavoro si inscrive nel quadro di un’impresa di lungo respiro, tesa a esibire la dipendenza del pensiero di Heidegger dal nazismo. Questa indagine viene ora virtualmente estesa a un insieme di filosofi che hanno subito l’influenza di Heidegger. Nel caso di Hannah Arendt l’interrogazione è tanto più giustificata in quanto questa, più di chiunque altro, ha contribuito ad accreditare la tesi dell’indipendenza del pensiero di Heidegger dal nazismo.












© 2012 - 2016 Kasparhauser.net