Kasparhauser





Rivista di cultura filosofica

2020


Home

Monografie

Culture Desk

L’Affaire Hannah Arendt
Heidegger e i Quaderni neri
Psicoanalisi e letteratura
Phaenomenologica

Ateliers

Economia
Etica
Estetica
Filosofia italiana
Geofilosofia
Interviste
Politica
Postmoderno
Saperi
Teologia

Chi siamo

Info



Andrea Bovaia: Difese, 2019



Kasparhauser ISSN 2282-1031

Contro la poesia
A cura di Guido Cavalli

XVII | 2020
DOWNLOAD PDF 1,53 MB


ABSTRACT

Forse ogni epoca, in modo diverso, mette in discussione la poesia. Oggi, però, più che la sua congenita eccedenza, esasperazione, instabilità, la poesia sembra patire un difetto di identità, una triste somiglianza con lo sfondo, una sospetta sintonia con gli spazi, i toni, i modi della comunicazione odierna. Fortini parlava di “Surrealismo di massa” per svelare la convergenza tra i comportamenti e i valori con cui la più lirica e evocativa delle avanguardie avrebbe voluto dare attacco alla Norma e ciò che nel frattempo è divenuto la normalità. “Automatismi psichici e verbali, sovvertimento dei rapporti spazio-temporali, esaltazione dell’arbitrio eccetera sono penetrati nella generalità dei nostri contemporanei soprattutto attraverso le strumentazioni dominanti, visive e verbali, del secolo; cioè la televisione e la pubblicità”. Ed ora che tutto il linguaggio è sempre subliminale, polisemico, ora che tutta la parola è sempre metonimica, evocativa, sensitiva, ora che è compiuta la trasformazione (digitale) della parola in immagine, luogo del nonsenso e dell’inconscio… ora che cosa rimane alla poesia?


Indice

Una provocazione di Fortini “contro la poesia”, per incominciare, di Guido Cavalli
la poesia? di Claudio Risé
La poesia e la cura, di Alberto Bertoni
Una poesia senza genesi e senza esodo? di Andrea Ponso
Contro la poesia: la posizione barbara, di Italo Testa
Che cosa rimane oggi della poesia? di Giuliano Ladolfi
Fedeli alla poesia: quello che resta, di Eleonora Rimolo
La poesia è di moda o si è fatta moda della poesia? di Gian Ruggero Manzoni
Un dialogo sulla poesia con Luca Ariano
Poesia come tensione tra inconscio e forma, di Marco Nicastro
La parola digitale e la poesia, prime questioni, di Guido Cavalli

CLICCA QUI PER SCARICARE LA MONOGRAFIA IN FORMATO PDF 1,53 MB


Home » Monografie » Indice

© 2020 kasparhauser.net